lunedì 2 marzo 2009

3 tonnellate e mezzo!

Il perchè delle cose.
Dalle nostre parti facilmente le cose (le statuizioni di legge, le faccende della vita, i contratti di lavoro, le "amicizie" ognidove...) non hanno un perchè, ma qualche volta dobbiamo pur sforzarci di ricercarlo, no?
3 TONNELLATE E MEZZO.
E' un limite di legge.
La segnaletica verticale lo impone.
Sono anni che mi dispero quando vedo tir sfrecciare a gran velocità, soprattutto nella notte, nel mio quartiere e mai una pattuglia pronta ad elevare una bella contravvenzione!
All'inizio della strada c'è un divieto: è vietato l'accesso -e il transito- a veicoli di portata superiore alle 3,5 tonnellate...
La strada non è molto ampia ed il centro abitato è molto denso...Sarà questo forse il perchè?
Vi sono tratti di stradine sterrate, quasi come trazziere di campagna ancora (e per fortuna! E' un bellissimo scorcio d'altri tempi certe volte!) che proprio non sono adatte al passaggio dei grossi autoveicoli...A stento a volte ce la faccio io con la Smartina!
Ma, vada per i corrieri di Bartolini (che ha il deposito proprio qui in zona) di dimensione media...che quelli magari li posso ancora giustificare, anche se non capisco affatto cosa gli costerebbe fare il giretto dallo scorrimento veloce, che pure più snello sarebbe di traffico per loro e per noi residenti, ma i camion enormi, quelli lunghissimi e con il rimorchio...Quelli non mi vanno proprio giù!
In questi giorni di "vacanza materna" (in cui sono la regina incontrastata della casa...E sta andando piuttosto bene -superbene, direi!-) mi sto occupando di Giovanni, il mio cane (mio...Mio è parola grossa! Veramente è di mia madre la quale me lo ha graziosamente scaricato per tutta la settimana!), accudirlo non è certo la mia passione (e questo è l'unico neo della vacanza materna! Ho avuto incontri ravvicinati del terzo tipo con situazioni "marroni e più o meno cremose"...Ma questo è un altro post!), ma mi tocca! Ovviamente mi sono occupata delle passeggiatine (con l'aiuto di Andrea...A me di solito tocca quella mattutina, a lui quella serale, che qualche volta facciamo insieme!), durante queste uscite mi sono accorta di una cosa davvero sbalorditiva: il problema tir a Pagliarelli è già stato sottovalutato abbastanza!
Da qualche anno a questa parte, ignorando il divieto posto dal codice della strada, qualcheduno ha deciso di creare un deposito, una rimessa, un parcheggio...Non lo so cos'è veramente perchè io non l'ho mai visto, proprio qui di fianco a casa mia...
E' una specie di ostello per tir, dove camerate miste di camion di vario genere danno vita ad un dormitorio per le "12 ruote" (non so di quante gomme si compone un tir!)...
Ok, "sorvolando" (ma io non sorvolerei affatto!) sull'infrazione delle norme della strada, tutto sembrerebbe risolto...INVECE NO!
Proprio no, cari mie, il problema è ben più grande e riguarda tutti gli abitanti del quartiere che hanno il potere nelle mani, ma non lo esercitano...Però poi sono bravi a lamentarsi e a dire che le "Istituzioni" sono lontane dal cittadino...Ma il cittadino quanto vicino è alle Istituzioni?!
Ritornando all'ostello...Esso è situato in fondo ad una stradina larga 3/4 metri al massimo, è un'arteria della via principale del quartiere, che già di suo è piccola!
I gentili camionisti, nel compiere le manovre d'ingresso e d'uscita, a parte bloccare il traffico per minuti e minuti in quanto le manovre sono lunghe, "piccole" e complicate, realizzano una graziosa prassi: "a cù pìgghiu, pìgghiu"! (A chi prendo, prendo) ...Che non è solo il grido che i bimbi palermitani emettono alla fine della "conta" del "nascondino" (chi non ha mai giocato a nascondino in vita sua, scagli la prima pietra!)...E' anche un modo per dire che il famoso camionista di cui sopra, quando fa le cose sue, travolge con il suo camion tutto quello che trova sulla sua strada!
Non mi risulta che siano stati travolti mai uomini nell' impetuoso gesto, ma oggetti si, ah voglia!
Una volta addirittura trovammo il pandino rosso di Andre parcheggiato in un altro modo rispetto a come lui l'aveva lasciato! Ruotato di 90 gradi! Magia! A Pagliarelli le cose si spostano da sole!
Immaginate?? Presero di forza l'automobile e la girarono per far passare un tir il cui accesso in quella strada lì è interdetto!! Fantastico!
Addirittura "l'impeto" (per dirlo alla nostrana!) fu pure quello di ringraziare per aver risparmiato e rispettato il pandino! Bah!
Ma non è tutto!
L'occhio della passeggiatina con Giovanni ha notato due cose assurde alla destra e alla sinistra di via Altofonte (la strada principale): la ringhiera di una villetta totalmente ripiegata su se stessa, ad angolo retto e un palo della luce supergraffiato in alto a destra e un palo della Telecom (con cui di solito non sono solidale, ma che questa volta ha tutto il mio appoggio, canone e bollette a parte!!) di recente sostituito perchè abbattuto dagli stessi tir, nuovamente sulla via della distruzione a sinistra!
Se ci riesco farò qualche foto (e mentre vi scrivo sento il clacson di un bestione!) ed ho intenzione di andare avanti con la denuncia, per quel che può servire...Non lo so, ma io ci proverò! Preferisco pensare che nessuno se ne sia mai accorto e che io sia la prima a farlo...Da qualche parte bisogna pur cominciare, no?

3 commenti:

Emanuele ha detto...

Che schifo. Un po' come vicino casa di Salvuccio: la notte dalle sue parti bisogna stare attenti dove posteggi perché fanno gare notturne clandestine con i carrelli del mercato ortofrutticolo. Se ti va bene la trovi graffiata. Se ti va male trovi un carrello nello sportello. :-|
Vai avanti e non fermarti.
Ciao,
Emanuele

alle ha detto...

robi cmq trazzere e non trazziere

dudu ha detto...

Miiihh che sei pignolo!! Anzi CAMPAGNOLO!!