mercoledì 23 aprile 2008

I miei piedi

Quanta strada!

“E giro per il mondo tra i miei alti e bassi
e come Pollicino lascio indietro dei sassi sui miei passi
per non dimenticare la strada che ho percorso fino ad arrivare qua
e ora dove si va adesso
si riparte per un'altra città”.

Per niente stanca di tutta i chilometri che ho all’attivo, ma con una preghiera nel cuore:

“O Signore dei viaggiatori
ascolta questa figlia immersa nei colori
che crede che la luce sia sempre una sola
che si distende sulle cose e le colora
di rosso di blu di giallo di vita
dalle tonalità di varietà infinita
ascoltami proteggimi
ed il cammino quando è buio illuminami
sono qua in giro per la città
e provo con impegno a interpretare la realtà
cercando il lato buono delle cose
cercandoti in zone pericolose
ai margini di ciò che è convenzione
di ciò che è conformismo di ogni moralismo”…



1 commenti:

Maria ha detto...

hey grazie per essere passata nel mio blog e aver lasciato il commento:-) torna presto a trovarmi
ah e complimenti anche per il tuo blog! bellissime le foto!

Maria