venerdì 19 settembre 2008

Palermo come Trapani, perchè no?

Ieri sentivo al TG che finalmente qualcuno ha capito come fare per eliminare la piaga degli strozzini della sosta...
Linea dura contro i parcheggiatori abusivi.
Sebbene io stia parlando di un esponente di "colore" diverso dal mio, come si può notare, non mi faccio problemi a dare onore al vero!
Al di là delle singole componenti del pacchetto sicurezza più o meno discutibili (ma non è di questo che voglio parlare), una cosa è certa: in concreto il sindaco di Trapani, Fazio, sta realizzando una bonifica del territorio trapanese.
Applicando il pacchetto sicurezza, nella parte in cui conferisce maggiori poteri agli amministratori locali in materia di sicurezza pubblica, il sindaco Mimmo Fazio ha emesso un'ordinanza che prevede gravi sanzioni per i parcheggiatori abusivi.
Linea dura anche nei confronti degli automobilisti.
Sono infatti previste sanzioni anche per coloro che elargiscono offerte o contributi connessi al parcheggio della propria auto.
Eventuali violazioni saranno punite con una sanzione amministrativa da venticinque a cinquecento euro.
Ieri Trapani si presentava senza alcun parcheggiatore, libera e profumava di riscatto.
Io non so per quanto tempo durerà questa che sembrava un'utopia, spero che il sindaco sia bravo nell'attuazione dell'ordinanza e che le repressioni in merito non caratterizzino solo i primi giorni, quelli in cui i "posteggiatori" dicono: "va bè, diamogli due o tre giorni e poi ritorniamo alla carica".
Sono d'accordo anche alla sanzione per la "parte passiva del reato", un pò come per l'estorsione "commerciale", purtroppo il senso civico non è innato indistintamente in tutti i consociati, allora lì occorre davvero un intervento "eteronomo" (direbbero i manuali!), un intervento dall'alto, sostanzialmente!
Per quanto bello sarebbe che i cittadini tutti sapessero discernere il giuridico dall'antigiuridico, il civile dall' incivile, non siamo ancora in queste idilliache condizioni, occorre educare la cittadinanza e i nostri amministratori a livello periferico questo dovrebbero fare!

2 commenti:

Daniele :-) ha detto...

Come esimermi dal lasciare il mio commento?Sussulto di gioia da due giorni per quest'ordinanza trapanese...nel senso che ho già pronto il discorsetto al primo posteggiatore che incontro, sebbene da noi ancora no si parli di nulla di tutto ciò: "Mi rassi cocchi cuosa uora (=mi dia qualcosa in denaro adesso)",dice il caro vecchio posteggiatore abusivo di turno rivolgendosi a me uscendo dalla macchina, ed io a lui "se lo faccio mi prendo una bella multa, mio caro amico..anzi le consiglio di non mettersi troppo in mostra, perchè potrebbe essere multato anche lei!" Vivo di sogni?Si, grazie!Di certo il mio discorso va calibrato al contesto socio-storico-culturale dell'amico posteggiare ABUSIVO, quindi anche le mie parole potrebbero colorirsi piacevolmente, ma A ME MI PIACE il rischio e la sfida!!! :-)

dudu ha detto...

Certo, nel rischio ci sta pure una CUTIDDATA (coltellata) che il buon vecchio malacarne posteggiatore potrebbe riservarti, ma vale la pena di correrlo questo rischio (bè non proprio quello della coltellata...)adesso io ho un pò esasperato la scenetta, ma anche io da qualche giorno stavo imbastendo il discorsetto per l'occasione!
Mi viene un'idea: portati dietro qualche banconota del monopoli e, se il posteggiatore "stronzìa" (fa lo stronzo!) e tira fuori il coltello e soffre anche di cecità e di un pò di discalculia, che è il corrispettivo della dislessia e che denota il disturbo delle abilità aritmetiche e numeriche, magari "un si sapi fari i cunta" (non sa farsi i conti), gli dai qualche monopoleuro e te la scampi!! =)
No! Mai piegarsi! Neppure con i monopoleuri!!