martedì 29 luglio 2008

Era da un sacco...

Era da un sacco che io&Andr non passavamo una serata senza amici...
In questi giorni ci stiamo divertendo tantissimo, a fare cose semplici, tipo vedersi sempre con lo zoccolo duro di questa comitiva per passare serate tranquille tra birre, patatine, gelato, giochi vari...Ci basta veramente poco: qualche panca, una casa col giardino o anche solo un balcone al fresco...E' così che impieghiamo le nostre serate per ora, ci vediamo sul tardi e passiamo serate e nottate a ridere di storie varie.
Ieri sera i ragazzi giocavano alle 23 e io avevo un pò mal di testa, così abbiamo deciso di non raggiungerli. Sarebbe stata una serata da stadio a fare il tifo sugli spalti, ma è andata in un altro modo: il mio balcone, 2 cand
ele, 1 pc, google map e la mia "listona da vacanza"...Conservo ancora la listona di ogni vacanza...E' carina!


(Alcune delle liste degli ultimi anni...Mancano però le più belle =( devo cercare meglio!)
Faccio una specie di librettino (tipo quelli scout per chi è del mestiere!) in cui annoto tutto quello che serve, le cose da portare, da fare, da comprare, le cose da visitare, i numeri utili, le cartine della zona, le mappe della metropolitana, il materiale vario...Tutto dalla seconda pagina in poi, perchè nella prima ci faccio una bella copertina a tema, tutta colorata e disegnata!
Quest'anno la lista vanta pure un disegno d'autore...Ieri, mentre preparavo un pò di cose è venuto a trovarmi Mauri, il mio nipotino terrorista, e giusto alla pagina "tragitto", ci ha fatto il suo "schizzo del percorso"!
Siamo stati un pò a vagare sul web ieri sera, in cerca di notizie, a pianificare escursioni, tragitto...Ma quando arriva venerdì?!

2 commenti:

Emanuele ha detto...

Spettacolari... fin troppo organizzata però. La vacanza è anche una scoperta secondo me... :-P
Non è che poi ti scrivi anche una tabella di marcia, vero? :-D
Ciao,
Emanuele

dudu ha detto...

No, tranqui Manu!
Solo solo una precisina, ma anche avventuriera! E non mi tolgo il gusto della scoperta (senza scordarmi della responsabilità però! E perchè no, dell'animazione!! ...Ma di che stiamo parlando?!!).
Nessuna tabella di marcia: ci si sveglierà quando sarà passato il sonno, si pranzerà quando lo stomaco borbotterà, si uscirà dall'acqua quando i polpastrelli saranno diventati "a tartaruga"...Insomma, ci governerà solo l'orologio biologico, però un minimo di organizzazione ci vuole, qualche ricerca prima di partire va fatta, altrimenti come faccio a "scoprire" il tempio delle tavole palatine di Metaponto, se neppure so che esiste Metaponto, che è in Basilicata e che insieme a Sibari (calabra) fu città in vista della Magna Grecia?! Tutto qui!